Velocizzare avvio windows 10

Win10Oggi ti spiegheremo come velocizzare avvio windows 10. Questo sistema operativo Microsoft è ormai installato su milioni di dispositivi e, per il momento, ha riscosso molto più successo rispetto al confuso Windows 8.

Windows 10 è fluido ed è molto reattivo. Tuttavia c’è un modo per rendere più veloce Windows 10. Non preoccupatevi, non vi parlerliamo di soluzioni drastiche. Ci sono anche dei piccolissimi accorgimenti che senza dubbio vi aiuteranno.

  1. Disattivare i programmi “inutili” all’avvio

Alcune applicazioni vengono avviate all’accensione, senza che di fatto vi sia un motivo particolare. Rallentano solo il sistema operativo. Per disattivare questi programmi che non servono, dovete sul desktop cliccare con il tasto destro in un punto vuoto sulla barra dove si trovano le icone.

Clicca su Gestione Attività e adesso andate su Avvio. Vedrete tutte quelle applicazioni avviate in automatico dal sistema. Quelle che reputate non necessarie, selezionatele e disabilitatele. Non disattivate antivirus e altri programmi necessari alla sicurezza.

  1. Disattivare app in background

Per velocizzare avvio windows 10 dovete disattivare le app in background. Oltre che a velocizzare il sistema operativo, riuscirete anche a risparmiare un po’ di batteria. Potete disattivare le app scaricate che girando in background, chiedono sempre al sistema delle risorse per gli aggiornamenti e le notifiche.

Disattivare le app in background non va bene quando si tratta di app di cui volete ricevere le notifiche, come ad esempio nel caso di facebook. Quindi scegliete con cura cosa disattivate. Dovete solo andare su Centro notifiche. Cliccateci sopra e in questo modo disattivate automaticamente i dati in background.

Con questi due semplici passi sarete riusciti a velocizzare avvio windows 10. Se ancora non vi basta, potete disattivare i servizi che non sono utili. Questa è un’opzione delicata e dovrebbero eseguirla solo persone che hanno esperienza in materia. Dovete scrivere su start msconfig così da entrare nella Configurazione di sistema. Confermate la richiesta dei permessi di amministratore. Da qui potete disattivare quelle applicazioni installate che ritenete non necessarie, per quanto riguarda sempre gli aggiornamenti automatici. Come ad esempio Google, Mozilla e Skype. Prima di iniziare, per evitare errori, nascondete i servizi di Microsoft così evitate di disattivare per sbaglio app necessarie!

Potrebbero interessarti anche...